• Gentile & Partners

Differenza tra subappalto e subcontratto e relative conseguenze.


Con la sentenza n. 43 del 5.2.2018, il TAR Pescara ha avuto l’occasione di ribadire la netta distinzione tra: (i) subappalto, che soggiace al limite del 30% dell’importo del contratto di appalto e agli ulteriori limiti di cui all’art. 105, comma 4, d.lgs. 50/2016, tra i quali, ad esempio, il divieto per il concorrente non aggiudicatario di ricoprire il ruolo di subappaltatore; (ii) e altri subcontratti, che fanno sorgere solo l’obbligo di comunicazione alla stazione appaltante prevista dalla seconda parte del secondo comma del citato art. 105.

La distinzione comporta una serie di conseguenze rilevanti. Contrariamente a quanto accade in caso di subappalto, infatti:

  • l’appaltatore che stipula subcontratti non deve indicare, all’atto dell’offerta, le parti di opere, servizi o forniture oggetto di tali contratti (mentre è tenuto ad indicare le parti che intende subappaltare);

  • l’appaltatore non deve dimostrare l’assenza dei motivi di esclusione di cui all’art. 80 in capo all’altra parte subcontraente, come invece è tenuto a fare per il subappaltatore;

  • al subcontraente non è inibita la partecipazione alla procedura per l’affidamento dell’appalto;

  • al subcontraente non è richiesta la qualificazione nella relativa categoria.

Nel caso di specie, la vicenda contenziosa ha riguardato una procedura di gara per l’affidamento dei lavori di miglioramento dell’accessibilità e delle condizioni di sicurezza del Porto di Pescara. Il TAR ha ritenuto che le attività di trasporto e smaltimento di rifiuti o comunque dei materiali di risulta derivanti dai lavori oggetto di gara dovessero essere considerate quali prestazioni collaterali non oggetto della procedura concorrenziale, con la conseguenza che ad esse avrebbe dovuto trovare applicazione la disciplina del subcontratto e non quella del subappalto.

Il testo della sentenza del TAR Pescara è disponibile qui.

* Il presente approfondimento ha il solo scopo di fornire informazioni di carattere generale. Di conseguenza, non costituisce un parere legale né può in alcun modo considerarsi come sostitutivo di una consulenza legale specifica.


10,891 views
Post in evidenza
Seguici
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
Contatti

ROMA 

Via del Banco di S. Spirito, 42

T: 06 32651435

F: 06 32651711

MILANO

Via Medici, 15

T: 02 84572254

Socializza 

2013 Legal Research Studio Legale