• Gentile & Partners

Il decreto “semplificazioni” ridisegna l’esclusione per gravi illeciti professionali.


Il D.L. n. 135/2018, pubblicato sulla GURI n. 290 del 14 dicembre 2018 ed entrato in vigore il successivo 15 dicembre, reca un’importante novità in materia di contratti pubblici che precede le ulteriori modifiche che saranno apportate con la legge di bilancio 2019.

L’articolo 5 del Decreto Legge “Semplificazioni” ha ridisegnato la causa di esclusione dalle gare d’appalto per gravi illeciti professionali, modificando l’articolo 80, comma 5, lett. c) del Codice.

Le novità più rilevanti risiedono nell’eliminazione del riferimento alla necessità che la risoluzione del contratto debba essere «non contestata in giudizio ovvero confermata all'esito di un giudizio» e nella configurazione di un onere motivazionale più stringente per la Stazione Appaltante, la quale dovrà motivare la scelta di escludere il concorrente tenendo conto anche del tempo trascorso dalla violazione e della sua gravità.

Le modifiche apportate all’articolo 80 sono applicabili ai bandi pubblicati a partire dal 15 dicembre.

Si riporta di seguito una tabella comparativa dell’articolo 80, comma 5, d.lgs. 50/2016 tra testo previgente e testo modificato dal Decreto Semplificazioni

L’articolo 5 del D.L. 135/2018 che ha introdotto le modifiche su riportate è consultabile al seguente link

* Il presente approfondimento ha il solo scopo di fornire informazioni di carattere generale. Di conseguenza, non costituisce un parere legale né può in alcun modo considerarsi come sostitutivo di una consulenza legale specifica.


48 views
Post in evidenza
Seguici
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
Contatti

ROMA 

Via del Banco di S. Spirito, 42

T: 06 32651435

F: 06 32651711

MILANO

Via Medici, 15

T: 02 84572254

Socializza 

2013 Legal Research Studio Legale